stART Exhibition#1 Due weekend di spritz dj set e arte a Conegliano 2014-05-06
Time To Lose

Eventi

stART Exhibition#1 Due weekend di spritz dj set e arte a Conegliano

stART Exhibition#1” innova la creativita’: spritz, dj set e arte al Castello di Conegliano. Due weekend all’insegna del “divertimento artistico“, in una mostra “musicata” rivolta ai giovani e ai meno giovani, con momenti dedicati all’arte visiva, concerti live, ma anche momenti di aggregazione e scambio di idee con gli artisti“. Questo in sintesi il programma annunciato stamane, durante la conferenza di presentazione dell’evento “stART Exhibition#1”, che abiterà la Chiesa di Sant’Orsola nel plesso medievale del Castello di Conegliano da venerdì 9 a domenica 11, e da venerdì 16 a domenica 18 maggio.
L’idea nasce dall’associazione Itinera, recentemente fondata da un gruppo di giovani, che attraverso il progetto stART “dare forma alla creatività” persegue l’obiettivo di ideare e mettere a disposizione spazi dedicati alla creatività. “Il nostro desiderio è quello di far emergere gli artisti locali che non si sono ancora esposti, che non hanno ancora provato a “uscire allo scoperto”. Abbiamo voluto dare loro una piccola possibilità per fare il primo passo” hanno affermato.
Un’apposita Commissione, composta da artisti, esperti nella comunicazione e docenti universitari, analizzerà attentamente le opere presentate dai giovani under 35 che hanno aderito al bando, decretando nel mese di maggio il più meritevole.

info: start_info@libero.it www.startdareformaallacreativita.it

Venerdì 9 Maggio – ore 17.30 / 23.00
Ore 17.30 apertura mostra – Performance LIVE Street Artits
Ore 18.00 Apertivo con DJ Set – MAS+Deejay
Ore 21.00 Concerto Live gruppo “TAKE WAY” in collaborazione con Artface music school

Sabato 10 Maggio – ore 15.00 / 20.00
Domenica 11 Maggio – ore 10.00 / 20.00
Ore 15.00 Incontro con l’artista

Venerdì 16 Maggio – ore 17.30 / 23.00
Ore 17.30 apertura mostra
Ore 18.00 Apertivo con DJ Set
Ore 21.00 Concerto Live gruppo “Rosso Piombo”
Sabato 17 Maggio – ore 15.00 / 20.00
Domenica 18 Maggio – ore 10.00 / 20.00
Ore 15.00 Incontro con l’artista

Espositori
ILARIA BERTO
Opera: Senza Titolo (china, pastelli, carboncino e matita)
Opera: Senta Titolo (china, pastelli, carboncino e matita)
Diplomata al Liceo Artistico, laureanda in Lettere all’università Ca’ Foscari. Nel 2006 ha vinto il terzo premio dell’ex-tempore Dove l’acqua incontra la terra. L’anno successivo ha partecipato al concorso Giovan Battista Cromer ad Agna (Pd) e al secondo concorso internazionale organizzato da Arte e laguna. Nel 2010 ha fatto la sua prima mostra d’arte intitolata Visioni diverse esponendo, insieme a Federica Pagnan, le sue opere presso la sede del Progetto Giovani di Treviso. Lo stesso anno viene premiata al concorso d’arte Polizia, città e persone con esposizione a Ca’ dei Carraresi. Nel 2014 ha partecipato alla mostra Arts week 2014 presso lo Spazio d’Arte Il Laboratorio a Trastevere (Roma), al Casting per la 7° Biennale d’Arte di Ferrara presso il Castello Estense.

ARIELAS
Opera: Give Me (olio su tela)
Opera: Waiting for love (olio su tela)
Arielas, nome d’arte di Arianna Cicciò, artista veneta nata nel 93.Frequenta il liceo artistico statale di treviso e in seguito l’Accademia di belle arti di Venezia. Nel 2010 partecipa al concorso “città, polizia, persone” ed espone a Ca de Carraresi a Treviso. Nel 2013 partecipa alla mostra collettiva del gruppo artistico “2 Binario” durante il festival delle arti giudecca, a Venezia. Nel 2014 espone al Castello Estense di Ferrara nella mostra “Casting” per la Biennale.

FRANCESCA DAL CIN
Opera: Dialogo muto dell’esistenza (matita, pastelli, pilot nera)
Nata a Conegliano il 18 maggio 1990. Fin da piccola dimostra particolare interesse per l’arte e inizia questo percorso iscrivendosi e diplomandosi al Liceo Artistico di Treviso. Post diploma frequenta un anno accademico presso Ca Foscari, “Conservazione dei Beni e delle Attività culturali”, per poi passare alla triennale in “Scienza dell’Architettura” presso IUAV in cui mi si è laureata lo scorso settembre. Attualmente frequenta il primo anno alla specialistica ex “Costruzione e Conservazione”, presso IUAV. Nella sua carriera scolastica, tramite tirocini, ha potuto conoscere l’ambiente lavorativo e capire che questa è la strada che vuole percorrere. Una strada in cui l’architettura è affiancata dalla pittura, dal disegno e dalla fotografia.

IRENE CATOZZI
Opera: I am myself (penna e acquerello)
Opera: Ourself (penna e acquerello)
Irene Catozzi nata a Rovigo il 23 dicembre 1993, dopo il Diploma di maturità al Liceo Artistico “C.Roccati “ di Rovigo si trasferisce a Venezia, dove tuttora frequenta l’Accademia di Belle Arti, indirizzo Pittura. Partecipa alla prima Mostra Collettiva all’età di 12 anni, successivamente, espone varie volte in mostre collettiva a Rovigo ,Adria ,Venezia e Mestre. A Marzo 2011 ,vince premio nazionale “Premio MuseoXVI edizione”, Roma.Nel 2014, dal 7al 9 Marzo Ferrara presso Museo del castello estense, partecipa mostra “Selezione degli artisti partecipanti alla 7a Biennale Internazionale d’Arte di Ferrara”

LISA DE CHIRICO
Opera: Musica silenziosa (fotografia)
Maturità artistica presso il Liceo Artistico Statale di Treviso e laurea in Architettura presso lo IUAV di Venezia. Si occupa di progettazione architettonica e grafica, interior design e architettura del paesaggio. La sua trasversale passione per il mondo della creatività nelle sue diverse forme, dall’arte e all’architettura, dalla grafica alla fotografia, risponde ad una necessità di espressione che attinge a diversi strumenti che questa dimensione le offre.

MATTEO DE VIDI
Opera: Comunicazioni moderne 1 (tecnica mista)
Opera: Comunicazioni moderne 2 (tecnica mista)
Matteo De Vidi manifesta fin da giovanissimo interesse per le arti visive e per la creatività in genere, partecipando a concorsi per la realizzazione di idee grafiche e ricevendo ampi consensi della critica. Persegue la passione artistica da autodidatta, prima, e poi, frequentando i corsi della Scuola libera del nudo dell’Accademia di Belle Arti di Venezia e di disegno e pittura del Maestro e Pittore Silvano Sartori. Tra le esposizioni a cui prende parte ci sono le mostre collettive, organizzate dal Maestro Sartori.

GABRIELLA SFOGGIA
Opera: Nothing but tree machine (olio)
Nata a Valdobbiadene il 18 Luglio 1988, si diploma all’istituto tecnico commerciale “Marco Fanno”. Parallelamente alla carriera lavorativa segue la vocazione artistica frequentando un Corso Arci ad Ogliano di disegno e pittura con insegnante Ferdy Poloni nel cui studio di Conegliano tutt’or lavora.

GILBERTO CASELLA
Opera: Omologazione ed individuo (video)
Sin da piccolo ha sempre provato stupore e meraviglia verso la tecnologia e le sue innumerevoli potenzialità. A otto anni gli regalarono il primo PC e a quattordici la prima fotocamera digitale.
Gli piace scattare foto ad ogni tipo di soggetto, ma predilige paesaggi e fotografie con un taglio artistico, in cui va a modificarne drammaticamente il risultato visivo al computer. Da qualche tempo si dedica anche alla ripresa ed al montaggio video, più che altro di eventi tra amici, anche se gli piacerebbe prima o poi realizzare un cortometraggio. Si è diplomato all’ist. A. Palladio di Treviso indirizzo Arti Grafiche (di cui ha realizzato lo striscione pubblicitario stradale), con una tesina sul linguaggio del corpo, ha fatto un breve stage in uno studio fotografico di arredamento, ha lavorato un anno alla Raxyline di Spresiano, una ditta di stampa digitale su tessuto, e sta facendo uno stage alla Web’nGo di Dosson, ditta che si occupa della gestione di pagine Facebook, siti web, cartellonistica e altri servizi collegati alla pubblicità.!

BEATRICE ZAMBON
Opera: Brand new identity#1 (fotografia)
Opera: Brand new identity#2 (fotografia)
Scopre il mondo della fotografia partecipando a un breve corso offerto dal liceo artistico A. Martini di Vicenza nel 2009. Inizia a scattare e percepire i suoi generi preferiti: street photography, ritratti e reportage di viaggi.
Studia all’Accademia di Belle Arti di Venezia dove coltiva l’interesse verso la grafica e la comunicazione visiva, e assieme alla fotografia diventano le sue maggiori passioni. Collabora per eventi nella realtà Vicentina come fotografa e realizza progetti grafici per diverse realtà musicali, eventi e nella ristorazione.
Nel marzo 2012 partecipa al concorso indetto dal sito RockON.it per la realizzazione di una grafica per t-shirt celebrativa dei 10 anni di attività, selezionata al secondo posto.
Nel 2014 Partecipa a varie mostre ed eventi di collettivi artistici con progetti fotografici nella realtà Vicentina.

Ospiti
LA CHIAVE DI SOPHIA
Opera: Omologazione dell’esistenza
Progetto Attraverso la rilettura di avvenimenti quotidiani con la Filosofia, otteniamo la CHIAVE per aprire sei POR¬TE, Attualità, Politica, Economia, Cultura, Etica e Saperi dell’Uomo, che ci permetterà di raggiungere la SAPIENZA.
La chiave di Sophia, attraverso l’apertura di un sito in cui vi saranno la stesura di articoli, recensioni ed interviste e l’organizzazione di eventi culturali mira a creare un network culturale-infor mativo che coinvolga chiunque navighi nel web in cerca di informazioni.

RAFFAELE GERONAZZO
Opera: 20th century man (fotografia)
Residente a Valdobbiadene fin dalla nascita, è sempre stato attratto dal mondo dell’arte anche in ambito famigliare, essendo la pittura un ambito ancora largamente coltivato. Attualmente frequenta l’ultimo anno presso l’ Istituto d’arte “Bruno Munari” di Vittorio Veneto (indirizzo pittura). Si è avvicinato al mondo della fotografia più o meno seriamente qualche anno fa fino a farne la sua passione.

LUCA TRUCCOLO
Opera: Fregio contemporaneo (Acquaforte e ruggine su lamiera di ferro zincato)
Residente a Valdobbiadene fin dalla nascita, è sempre stato attratto dal mondo dell’arte anche in ambito f Luca Truccolo nasce a Conegliano il 26 dicembre 1984 e nel 2001 si diploma al liceo artistico di Treviso. Successivamente si iscrive all’Accademia di Belle arti di Venezia, dove nel 2008 consegue il diploma in Pittura con 110 e lode, presentando la tesi “La luce nel segno: aspetti tecnici e stilistici dell’acquaforte italiana del Settecento”. Partendo dall’incisione, ha sviluppato in questi anni una ricerca artistica con un costante lavoro di sperimentazione sulle infinite potenzialità della corrosione dei metalli.

STREET ARTISTS
Opera: Senza Titolo (vernice spray su pannello ligneo)

MARCO DAL PRA’
Opera: Senza Titolo (video-installazione)

fonte; Città di Conegliano

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply