Tra le Mura: un concerto per chi è fuori pensando a chi è dentro 2013-06-26
Time To Lose

Eventi

Tra le Mura: un concerto per chi è fuori pensando a chi è dentro

Tra le Mura: un concerto per chi è fuori pensando a chi è dentro. Mura di Treviso, Bastioni San Marco. A Treviso, sui Bastioni di San Marco, sabato 29 giugno dieci artisti Alberto Cantone, Erica Boschiero, Ricky Bizzarro e molti altri si esibiranno per sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche legate al carcere e per raccontare i detenuti come risorsa per la società. Accanto al palco sarà allestita una cella, realizzata in misura reale e con larredo tipo dai carcerati veronesi, nella quale si potrà entrare per capire quale sia il quotidiano di chi è recluso.

Le mura, storicamente una difesa da chi è al di fuori quelle delle città, ma anche da chi è dentro quelle del carcere: giocando su questo concetto, nasce Tra le mura, nuova iniziativa di sensibilizzazione sui temi legati agli istituti di pena e alla loro popolazione, promossa dalle associazioni aderenti al progetto Diamoci dentro che invitano la gente a salirci sopra alle mura, sia fisicamente che metaforicamente.

Sabato 29 giugno a partire dalle 18,00, infatti, proprio sulle Mura di Treviso, ai Bastioni di San Marco, si alterneranno così sul palco una decina di affermati artisti trevigiani e non solo portando un messaggio di integrazione e civiltà.

Associazioni e mondo del volontariato sono consapevoli del momento di difficoltà che coinvolge, più o meno pesantemente, tutti quanti, tuttavia vorremmo che questo non diventasse pretesto per dimenticarsi di chi ora sta scontando una pena e che prima o poi rientrerà nella società.

La serata inizierà con La Banda e due ore di dj-set, per proseguire alle 20,00 con quattro cantautori dal riconosciuto impegno sociale: Alberto Cantone*, musicista e compositore autore di oltre duecento brani, Erica Boschiero*, cantautrice bellunese che fa della musica unoccasione per portare alla luce racconti di persone e situazioni dimenticate, Nicola Casellato* e Leo Miglioranza*, entrambi con collaborazioni con Cantone. Alle 22,00 saliranno sul palco insieme quattro broken poets: Ricky Bizzarro*, già leader della storica rock band trevigiana Radiofiera, Moreno Marchesin*, batterista per Ron, Renga, Jovanotti e molti altri big, Edu Hebling*, poliedrico musicista brasiliano (ha suonato, tra gli altri, con Massimo Bubola, Gino Paoli, Patrizia Laquidara, ), e Riccardo Grosso*, giovane armonicista e cantante blues. Un quartetto che da vita ad un sound diverso, che reinterpreta in maniera vibrante e personale successi di autori scomodi come Johnny Cash, Tom Waits, Bruce Springsteen, Placebo, Foo Fighters, Nick Cave e altri songwriters dalla penna sincera e tagliente.

Durante la serata in musica, che sarà presentata dalla giornalista Elena Mattiuzzo, anche un video messaggio dell’attore e scrittore Moni Ovadia, che interverrà come special guest a sottolineare come anche chi ha sbagliato nei confronti della società – e sta giustamente pagando possa nuovamente essere utile ad essa.

Per far sì che i partecipanti alla serata possano concretamente rendersi conto di cosa significhi condurre una vita da detenuto, sarà allestita negli spazi del concerto anche una cella realizzata dai carcerati della Casa circondariale di Montorio (Verona) di dimensioni reali (6 x 2,5 x 2,5 metri) e con il tipico essenziale arredo: letto a castello, tavolino, un paio di sedie, sbarre sulle aperture.
La gente potrà entrare e provare la sensazione di essere dentro, così come potrà salire e accomodarsi su un mezzo blindato utilizzato per il trasporto dei detenuti, messo a disposizione dalla Polizia Penitenziaria.

Infine, la serata sarà occasione per la presentazione del nuovo sito delle realtà che convergono in Diamoci dentro, un mix di animazione, interattività e irriverenza per parlare di argomenti legati ad un contesto quello del carcere ancora tristemente tabù.

L’evento, patrocinato dal Comune di Treviso, è promosso dalle associazioni Possibili Alternative, La Prima Pietra, B-Net, Ipsia, Associazione culturale islamica di Treviso, Giovani per un mondo unito, Associazione Tonino Bello, Acquilarancione, Circolo Legambiente Piavenire, Legambiente di Treviso, Per Ricominciare; sono partner delliiniziativa Camera di Commercio di Treviso, Caritas Tarvisina, Alternativa Cooperativa Sociale, Casa Circondariale di Treviso, Comunità Murialdo, Istituto Penale per i Minorenni di Treviso, Provincia di Treviso, Uepe Ufficio esecuzione penale esterna, Ussm Ufficio di servizio sociale per i minorenni e Ulss 9.

Progetto Diamoci Dentro www.diamocidentro.it

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply