Vicenza Festival Gabbani Allevi Bregovic 2017-08-25
Time To Lose

Festival

Vicenza Festival Gabbani Allevi Bregovic

A Vicenza in Festival 2017 attesi Francesco Gabbani, Giovanni Allevi e Goran Bregovic. Dal 5 al 9 settembre 2017. Francesco Gabbani (5 settembre), Giovanni Allevi (7 settembre) e Goran Bregovic (8 settembre). Sono questi gli artisti in programma per la prima edizione di Vicenza in Festival 2017. Ricco il cartellone degli eventi che si concluderà sabato 9 settembre con il popolare Giro della Rua per le vie del centro, con partenza da Piazza Duomo (ore 20.15) e arrivo in Piazza dei Signori, dove si svolgerà lo spettacolo con il Coro e l’Orchestra di Vicenza, diretti dal maestro Giuliano Fracasso, Viva la Rua: saltè e balè (ore 21, ingresso libero, a cura del Comune di Vicenza e del Comitato per la Rua).

Francesco Gabbani, in programma martedì 5 settembre in Piazza dei Signori (ore 21.00), uno dei nomi della canzone italiana più in auge in questo momento, presenta il disco Magellano, ai primi posti della classifica di vendita e certificato disco d’oro. L’album contiene Occidentali’s Karma, brano con cui ha vinto la 67° edizione del Festival di Sanremo, quadruplo disco di platino e con oltre 135 milioni di visualizzazioni, e il nuovo singolo Tra le granite e le granate ai vertici delle classifiche airplay radio. Nato a Carrara, il cantautore e polistrumentista a Vicenza sarà accompagnato sul palco da Filippo Gabbani (batteria), Lorenzo Bertelloni (tastiere), Giacomo Spagnoli (basso) e Davide Cipollini (chitarra).

Giovanni Allevi, in programma giovedì 7 settembre (ore 21), sempre in Piazza dei Signori, è uno dei protagonisti più attesi del festival con il suo Celebration – Symphonic Tour, che vede il celebre compositore, pianista e direttore d’orchestra in scena con un’orchestra. L’Enfant terrible che ha travolto il mondo accademico con il suo straordinario talento e carisma, ormai entrato nell’immaginario collettivo delle nuove generazioni che affollano i suoi concerti, vanta una carriera artistica costellata da successi di pubblico e discografici (oltre 1 milione di copie vendute dei suoi album di proprie composizioni strumentali) e da concerti e tournées internazionali. Le sue composizioni tratteggiano i canoni di una nuova Musica Classica Contemporanea, attraverso un linguaggio colto ed emozionale, che prende le distanze dall’esperienza dodecafonica e minimalista per affermare una nuova intensità ritmica e melodica europea, fondata sulle forme della tradizione classica infuse dei suoni del presente.

Accompagnato dalla sua Wedding & Funeral Band di fiati, percussioni e voci bulgare, arriva infine in Piazza dei Signori venerdì 8 settembre (ore 21) l’altra star della rassegna Goran Bregovic, con If you don’t go crazy, you are not normal. Il repertorio spazierà dai suoi grandi successi agli ultimi album (Alkohol e Champagne for Gypsies), con qualche anticipazione di brani del nuovo album in uscita. Con le radici nei Balcani, di cui è originario, e la mente nel XXI secolo, le composizioni di Goran Bregovic mescolano le sonorità di una fanfara tzigana, le polifonie tradizionali bulgare, una chitarra elettrica e percussioni tradizionali con delle accentuazioni rock, dando vita ad una musica dai ritmi travolgenti e dalle sonorità fragorose, per due ore di pura energia.

Vicenza in Festival è promosso dall’assessorato alla crescita del Comune di Vicenza e da Confcommercio Vicenza nell’ambito del Protocollo d’Intesa – Cultura e Turismo, con il patrocinio di Provincia di Vicenza e Regione del Veneto. Organizzazione a cura di Due Punti Eventi.

Prevendite online e presso i punti vendita Vivaticket.it e Ticketone.it
info fonte e programma; www.vicenzainfestival.it

Carlo Del Zotti TTL Founder & CEO. Appassionato di informatica, esperto in Digital PR, mi occupo dal 1990 di Comunicazione legata alle vendite.Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us.
TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply