Restival 2019 Festival sulla Restera a Casale sul Sile 2019-07-08
Time To Lose

Festival

Restival 2019 Festival sulla Restera a Casale sul Sile

Programma della quarta edizione di Restival 2019 artisti.
dal 24 al 28 luglio 2019.

Dal 24 luglio ritorna Restival a Casale sul Sile: musica italiana e internazionale, cabaret, stand e Street Perfomers.
Grande spazio alla musica e agli spettacoli di cabaret, danza e acrobati sui due palchi di Restival 2019, il festival della Restera di Casale sul Sile giunto alla sua quarta edizione. Artisti italiani e internazionali animeranno la rassegna di eventi, uno degli appuntamenti più attesi del territorio, da mercoledì 24 a domenica 28 luglio lungo il Sile. Novità di quest’anno: la giornata di domenica sarà dedicata agli artisti di strada.

Programma Restival 2019
a Casale sul Sile

Restival è un contenitore di eventi lungo il fiume che si svolgerà a Casale sul Sile dal 24 al 28 luglio 2019. Restival nasce dall’idea di realizzare un momento di festa lungo il nostro fiume Sile a Casale. Dall’antica riva del fiume, detta restera, nasce Restival: il Festival di Restera.

Nel programma Restival

  • due palchi con 18 spettacoli, più di 80 artisti, musicisti e performer
  • le due Piazze del Gusto con tanti Chioschi Gastronomici e i migliori Street Food
  • la Via Mercato e Mestieri con oltre 50 stand di artigianato e suggerimenti commerciali
  • Kid Play Arena il luogo ideale dove far giocare, imparare e divertire i nostri piccoli eroi in tutta sicurezza
gli spettacoli Restival 2019

mercoledì 24 luglio 2019 dalle ore 21:00

  • Queenmania
    uno spettacolare tributo ai Queen e a Freddie Mercury.
    Un grande show, introdotto dalla voce narrante di Enrico Ruggeri, che ripercorre la straordinaria carriera di uno dei più grandi gruppi della storia della musica. Arricchito da costumi, scenografie e proiezioni video dall’alto contenuto emozionale. Per riascoltare e ricantare grandi successi e chicche da vero intenditore.
    Un concerto per far rivivere la leggenda di Freddie Mercury, che ancora oggi, a 20 anni dalla scomparsa, è ricordato come uno dei più grandi, se non il più grande, show man della storia.
  • Paolo Migone
    comico e cabarettista toscano e una delle colonne del popolarissimo Zelig.
    Forte di un’esperienza teatrale di anni, camaleontico, dallo stile visionario. Il suo argomento preferito è l’eterno gioco fra uomini e donne che, pare, fornirgli spunti creativi inesauribili con un occhio sempre attento ai costumi contemporanei, alla realtà del suo tempo.
    Mettetelo su un palcoscenico ed il palcoscenico diverrà una fucina di invenzioni senza sosta.
  • Zee Zee Queen
    un progetto musicale contraddistinto da una spiccata impronta power-blues, nato nella primavera del 2017 dall’incontro fra il batterista Ale Rello e la cantante Miryam Magrini.
    La loro proposta musicale si basa su grandi successi del rock californiano degli anni ’60, alcuni standard blues rivisitati, storiche song del southern rock, qualche incursione nel classic rock anni ’70, fino a brani più recenti ma sempre riconducibili a matrice rock-blues.
    ***  ***  ***
    dalle ore 19.30 Giorgio Sany – D.J. Set Total Vinil

giovedì 25 luglio dalle ore 21:00

  • Rezophonic
    è molto più che un normale progetto discografico.
    Nato da un’idea di Mario Riso, batterista (praticamente da sempre) e uomo di televisione nel tempo libero, Rezophonic nasce per festeggiare i 20 anni di carriera artistica e di vita dedicata alla musica…Una vita dedicata principalmente alla musica stessa, al rock alternative e naturalmente al metal.
    In questi anni il Capitano Mario Riso ha collaborato con i migliori musicisti del panorama musicale italiano e internazionale, ha registrato un centinaio di album e ha suonato in un migliaio di concerti live.
  • La Orquesta Informal
    è un gruppo musicale itinerante che mescola strumenti e ritmi latini con i colori della musica gipsy Europea.
    Sonorità che passano dalla rumba, ska, alla musica balcanica e rock, proponendo un suono e una atmosfera di festa meticcia che collega i confini e le culture.
    Siamo tutti uguali, sotto i raggi del sole (El Sol, Mestizonando 2018)
    Il gruppo ha iniziato alla fine del 2009 a Rosario in Argentina. Da allora si sono spostati prima in Brasile e Uruguay per poi approdare in Europa nel 2018 con spettacoli nei festival internazionali, locali e pub del Vecchio Continente: Finlandia, Spagna, Francia, Italia, Svizzera e Germania.
    ***  ***  ***
    dalle ore 19.30 Giorgio Sany – D.J. Set Total Vinil

venerdì 26 luglio 2019 dalle ore 21:00

  • Cristiano Militello
    comico, giornalista e personaggio televisivo italiano, è nato a Pisa il 10 Agosto 1968 sotto il segno zodiacale del Leone, è alto un metro e settantuno centimetri, pesa circa sessantacinque chili ed ha capelli biondi ed occhi azzurri.
    Cristiano dopo la Scuola di Teatro di Bologna, si laurea in Scienze Politiche a Firenze con una tesi sul cabaret, inizia ad esibirsi come cabarettista giungendo in varie trasmissioni televisive, per poi approdare all’interno del tg satirico Striscia La Notizia dove la sua rubrica raccoglie gli striscioni calcistici più divertenti degli stadi italiani.
    In televisione ha fatto parte di diverse serie tv, come: Ma che domenica!, Papa Giovanni – Ioannes XXIII, Carabinieri, Una famiglia in giallo e La cena dei cretini. Oltre alla televisione, Cristiano è anche un conduttore radiofonico per R101 con La Banda di 101, ogni mattina, insieme a Paolo Dini e Lester.
    è molto più che un normale progetto discografico.
  • El Cuento de la Chica y la Tequila
    Influenze messicane, rock, latin, blues, collegate da una costante ricerca della perfetta corrispondenza tra l’espressione artistica e la qualità di esecuzione.
    Il suono è acustico, forte, attaccato alla Terra, una perfetta fusione di diversi generi musicali, la formula vincente della band soprattutto quando si tratta di performance live, focus principale dei loro obiettivi artistici, quando l’energia grezza e la forza del loro sound trova l’espressione perfetta.
  • Psycodrummers
    è un progetto musicale che esplora in modo non convenzionale le possibilità delle percussioni industriali, costruendo performance dal vivo di forte impatto emotivo, in cui la potenza dei tamburi si mescola alla puntualità incalzante delle coreografie.
    Il gruppo è composto da tredici percussionisti – si ispira alla tradizione africana e all’universo della world music ma si apre alle più diverse contaminazioni, dal funky all’elettronica, per sviluppare esibizioni energiche dal sapore tribale e al tempo stesso decisamente contemporaneo.
    Gli strumenti utilizzati sono stati costruiti dagli stessi musicisti, recuperando rifiuti plastici, tank di diverse grandezze e misure.
  • The Rockfellas
    gruppo musicale nato nel 2017 con l’obiettivo di riportare in vita il Rock’n’Roll degli anni ’50 in chiave moderna.
    Composto da sei giovani membri alla Voce Ruben Guarneri, al sassofono e prima controvoce baritono Michelangelo Ghedin, alla chitarra e seconda controvoce Riccardo Bertazzon, alla tastiera e terza controvoce Daniele Barbon, al basso Elia Zarantonello e alla batteria Daniele Castagnino.
    The Rockfellas dispongono di un repertorio di grandi classici degli anni 50 Americani, italiani con qualche influenza latino-americana.
    ***  ***  ***
    dalle ore 19.30 Giorgio Sany – D.J. Set Total Vinil

sabato 27 luglio 2019 dalle ore 21:00

  • Sasha Torrisi
    una delle voci più belle e interessanti del panorama della musica italiana, ed è stato cantante dei Timoria dal ’97 al 2004.
    Ha partecipato a Sanremo 2002 categoria big, con I Timoria ha vinto due dischi d’oro e uno di platino, ha collaborato dal vivo con Vasco Rossi, Ligabue, U2, Skunk Anansie, Alanis Morissette e molti altri cantanti noti. Ha scritto canzoni per Timoria, J-Ax (Articolo 31), Adriano Celentano e altri.
    Da qualche anno propone, parallelamente alla sua carriera, un omaggio a Lucio Battisti con uno show davvero unico in Italia.
    Il progetto è nato con l’intento di rivisitare in chiave rock, personale e contemporanea i grandi successi di Lucio Battisti: una rielaborazione esclusiva e travolgente, senza timore di confrontarsi con il monumento della musica italiana.
  • Sir Oliver Skardy
    al secolo Gaetano Scardicchio, nato a Venezia il 14 giugno 1959 del segno dei gemelli è stata, nell’arco degli ultimi vent’anni abbondanti, indissolubilmente legata a quella della più popolare reggae band italiana: i Pitura Freska.
    La popolarità di Sanremo, unita alla travolgente schiettezza comunicativa di Skardy ne hanno fatto, a volte suo malgrado, un personaggio che incontra le simpatie di un pubblico estremamente trasversale: considerato di volta in volta come il sindaco della Marghera in via di riscatto, l’alfiere della legalizzazione della marijuana, il portavoce dei musicisti trascurati dai mass media per mancanza di sex appeal, l’esponente di spicco del movimento musicale veneziano.
    Skardy rappresenta per tutti l’anima popolare di una canzone italiana legata alle periferie, alla voglia di riscatto e di pace sociale.
  • Pitura Stail
    sono il primo Tributo Ufficiale ai Pitura Freska la storica band nata nella laguna Veneziana.
    Tutto è iniziato l’estate del 2001 quando il gruppo ha assistito alle prove del tour dei Pitura in sala di registrazione dopo il Festival di San Remo.
    Dopo esser stati letteralmente travolti dall’atmosfera di festa hanno voluto ricreare una serata di spettacolo e musica per gente di tutte le età puntando a valorizzare il canto in Dialetto Veneto. Sulle note del primo vero gruppo reggae da Venexia e come diceva El Ciuke dei Pitura Freska : non facciamo reggae ma bensì Reggae & Roll.
    ***  ***  ***
    dalle ore 19.30 Giorgio Sany – D.J. Set Total Vinil

domenica 28 luglio 2019 dalle ore 21:00

  • Magical Mystery Orchestra
    Partecipare a un concerto della Magical Mystery Orchestra vuol dire conoscere i Beatles ed in particolare quelle canzoni che i Fab Four non hanno mai eseguito dal vivo
    Per comprendere la grandiosità del Beatles, il gruppo è giunto a Abbey Road dove, a fine gennaio 2005, ha inciso due capolavori beatlesiani, Rain e I am the walrus, in una loro personale reinterpretazione che unisce all’estremo rigore filologico una vena compositiva essenziale, attenta alla logica e allo spirito dei brani e dell’epoca in cui furono concepiti.
    Partiti inizialmente come duo di voci e chitarre acustiche i Magical Mystery sono oggi un ensemble di 14 elementi.
  • Mododiverso
    una band italiana del pordenonese, composta da quattro musicisti che si conoscono tra i banchi di scuola.
    Imparano a suonare da autodidatti per poi appassionarsi all’hard rock di quei tempi, ispirati dalle più importanti bands statunitensi. Dopo aver costruito un piccolo studio di registrazione, in cui scrivono i primi pezzi, continuano a creare musica propria. Agli esordi e ai primi contatti alcune etichette discografiche rifiutano di collaborare a causa delle sonorità troppo aggressive dei pezzi di stampo hard rock statunitense, quindi il progetto viene abbandonato fino al 2015, quando la band si ritrova per un concerto reunion richiesto da alcuni vecchi fans.
    Da questo incontro ricomincia la voglia di comporre e suonare. Davanti ad una birra in un bar, nasce Mododiverso.
    I Mododiverso sono: Efrem Farieri – chitarra voce; Giuseppe Farieri – batteria; Marco Piccirillo – chitarra; Alessandro Da Re – basso..
  • vertical waves project
    è il loro modo di incontrare il pubblico, di unire danza e brivido di vertigine. E’ un progetto dedicato alla creazione di spettacoli lungo pareti verticali: acrobazia e danza si incontrano in altezze vertiginose.Portiamo la nostre passione, forza, leggerezza per condividere con il pubblico emozioni, costruire immagini nuove, visioni da sogno.
    ***  ***  ***
    dalle ore 19.30 Giorgio Sany – D.J. Set Total Vinil

Restival 2019
Casale sul Sile, Treviso.
info : www.restival.it

You must be logged in to post a comment Login