Venezia Jazz Festival 2009 – calendario, date e programa 2009-07-06
Time To Lose

Eventi

Venezia Jazz Festival 2009 – calendario, date e programa

Venezia Jazz Festival 2009 – date e programa
Seconda edizione di Venezia Jazz Festival, in scena dal 27 luglio al 2 agosto e organizzato da Veneto Jazz in collaborazione con la Regione del Veneto e la Città di Venezia.
Fra gli ospiti, Paolo Conte, Wynton Marsalis, Charles Lloyd e Richard Galliano…

Il festival, uno degli appuntamenti mondiali del settore, sarà coronato da uno straordinario evento nello spettacolare scenario di Piazza San Marco, il concerto del cantautore Paolo Conte e dell’Orchestra Sinfonica di Venezia diretta dal maestro Bruno Fontaine (31 luglio). Una produzione speciale che vede scena la nutrita band dell’artista e gli 80 elementi dell’Orchestra con l’inserimento di solisti del Teatro La Fenice.

Anche il Teatro La Fenice, tempio della musica mondiale, sarà il palcoscenico di prestigiosi eventi, come il concerto del trombettista Wynton Marsalis e la sua Jazz at Lincoln Center Orchestra (28 luglio) e il doppio concerto del sassofonista Charles Lloyd, in quartetto, e della All Star Band di Richard Galliano, stella mondiale della fisarmonica (29 luglio), accompagnato da Gonzalo Rubalcaba (piano), Richard Bona (contrabbasso), Clarence Penn (batteria e percussioni).

Esperanza Spalding, Kocani Orkestar, Trio Madeira Brasil, Ben Allison, Giovanni Guidi, gli altri artisti in cartellone, ospitati in affascinanti location come la Collezione Peggy Guggenheim, la Fondazione Querini Stampalia, l’Isola di San Servolo, Campo dell’Erbaria a Rialto, Piazza Ferretto, Molino Stucky Hilton  secondo una  formula di coinvolgimento degli spettatori a diverse ore del giorno e della notte. Dagli showcase di selezionate etichette discografiche al Teatro La Fenice agli aperitivi live a Rialto, dai jazz lunch & dinner in scelti hotel veneziani ai concerti nei teatri tradizionali, fino ai dj set notturni nei club. L’offerta artistica non si ferma alla musica, ma si arricchisce anche di esposizioni d’arte, reading, conferenze a tema, esperienze culinarie, per culminare negli spettacolari eventi in una delle Piazze più belle del mondo. Da segnalare in particolare la collaborazione con il Salone internazionale del Libro di Torino che porterà alla Fenice scrittori di fama come Fabio Geda, Massimo Bubola, Luca Ragagnin, Oscar Prudente, accompagnati dai live set di Boosta e Gnuqyartet

Gli altri partner del festival sono Casinò di Venezia, Venezia Marketing & Eventi, Miriade, Save, Trenitalia. Media Partner: Radio Monte Carlo, emittente ufficiale del festival, e NYCVE Italian American Magazine. Associate partner per gli eventi di Venezia: Venezianews.

IL CALENDARIO

Lunedì 27 luglio

Campo dell’Erbaria -Rialto – ore 18.30

Concerti Aperitivo

BEN ALLISON 4TET

Ben Allison – contrabbasso

Michael Blake – sax

Steve Cardenas – chitarra

Rudy Royston – batteria

Politicamente e socialmente impegnato come fanno intendere i titoli di sui dischi come “Cowboy Justice” del 2006 e “Man Size Safe” del 2007, Allison ha organizzato centinaia di concerti a New York ed è stato la forza trainante dell’Herbie Nichols Project, storica rivalutazione delle composizioni del pianista afroamericano. Con lui in questo gruppo musicisti di punta della scena newyorchese come il trombettista Ron Horton, che ha collaborato con il leggendario Andrew Hill e ha pubblicato diversi dischi a suo nome; il canadese Michael Blake, ex-Lounge Lizards, già apprezzatissimo dal pubblico di Padova al concerto dei suoi Blake Tartare e autore di un importante “recupero” storico con “The World Awakes/A Tribute to Lucky Thompson”; il chitarrista Steve Cardenas, originario di Kansas City che si è affermato per il suo sound caldo e bluesy nei gruppi di Paul Motian Band, Charlie Haden e Joey Baron; Michael Sarin alla batteria, energetico ma capace di sottili sfumature dinamiche e per questo utilizzato da leader esigenti come Tim Berne, Lee Konitz, Dave Douglas e Brad Shepik.

Molino Stucky Hilton – ore 19.30

MASSIMO TAGLIATA – ANDREA DESSì

Massimo Tagliata – fisarmonica

Andrea Dessì – chitarra

Repertorio sonoro che attraversa diversi generai musicali come il tango, il flamenco, il jazz e la musica colta e popolare. Il fisarmonicista Massimo Tagliata ed il chitarrista Andrea Dessì, leader del gruppo Marea, del “pensiero triste che si balla” conservano il senso del ritmo e quelle pieghe melodiche un pò dolenti, ma del jazz portano l’approccio quasi filosofico che si realizza attraverso soli mai scontati, soprattutto nella dimensione live. In particolare il polistrumentista  Massimo Tagliata si è affermato nella scena nazionale in particolare come pianista, tastierista, flautista e fisarmonicista. La sua preparazione professionale e la sua grande sensibilità musicale lo hanno portato a conoscere a fondo i diversi generi a cui si e’ avvicinato, primo fra tutti il tango argentino classico e contemporaneo.

Piazza Ferretto (Mestre) – ore 21.30

KOCANI ORKESTAR

Durak Demirov – sassofono
Turan Gaberov – tromba
Sukri Kadriev – tromba
Nijazi Alimov – tuba baritono
Saban Jasarov Tapan – percussioni
Suad Asanov – basso tuba
Redzai Durmisev – tuba baritono
Sukri Zejnelov – tuba baritono
Dzeladin Demirov – clarinetto
Ajnur Azizov – voce
Vinko Stefanov – fisarmonica

Dalla Macedonia i tumultuosi ritmi della più trascinante brass band balcanica. Ottoni, sassofoni e clarini lasciati nell’attuale Macedonia dalle bande dell’esercito ottomano, sprigionano nella mani della Kocani Orkestar una specialità tutta tzigana, formata da fonti di ispirazione antiche e moderne fino ad arrivare alla rumba ed alla salsa orientali.  La Kocani Orkestar propone un’interpretazione originale dei brani tradizionali, introducendone elementi di modernità. Un loro concerto costituisce una formidabile ed eccitante esperienza. Una girandola di timbri, accenti, colori, che esalta il ricco mosaico di ritmi e melodie meticcie nate dalla combinazione di Oriente e Occidente. Musica sincera, struggente o travolgente a seconda delle occasioni, ricca di ritmi pirotecnici, carica di colori e di forti contrasti, e suonata con l’intensità propria di qualunque esperienza gitana.

Ingresso gratuito.

Isola di San Servolo – ore 21.30

FABRIZIO SOTTI TRIO feat Mino Cinelu, in collaborazione con gli Amici della Musica di Venezia

presenta “AGAINST ALL ODDS””

Fabrizio Sotti – chitarra acustica ed elettrica

Sam Barsh -organo

Mino Cinelu – batteria e percussioni

Fabrizio Sotti, chitarrista padovano da anni residenti a New York, è il leader del gruppo formato da Sam Barsh all’organo e Mino Cinelu alla batteria e percussioni, noto per la sua collaborazione con Miles Davis. Presenta, nell’esclusivo tour europeo, il nuovo album ‘Against all odds’, che verrà pubblicato a novembre 2009 per l’etichetta  Koch/Universal, con composizioni originali dello stesso Sotti, e due eccezionali special guests come la cantante Claudia Acuna e l’armonicista Gregoire Maret.

A soli trentaquattro anni, Sotti ha collezionato collaborazioni e registrazioni con Al Foster, Randy Brecker, Roy Hargrove, Eddie Henderson, George Coleman, Wallace Roney, John Patitucci, Terry-Lyne Carrington, George Garzone, Jeff “Tain” Watts, Victor Jones, Mick Goodrick, Will Calhoun, Rachel Z e tanti altri. Di notevole importanza la collaborazione con la cantante Cassandra Wilson, con la quale il chitarrista ha diviso più volte il palco, oltre ad essere stato il produttore dell’album “Glamour” uscito nel 2003.

E’ anche uno dei produttori di R&B e Hip Hop più richiesti negli Stati Uniti, in seguito ai successi di hit da lui prodotte di artisti come Foxy Brown, Joe e Mary J.Blige, W.Houston, Dead Prez, Killah Priest, Estelle, solo per citarne alcuni.

Mino Cinelu, straordinario percussionista nato a Parigi, ha suonato con Miles Davis, Sting, Weather Report, Pat Metheny, Herby Hancock, Steve Wonder.

Completa il trio Sam Barsh, affermato tastierista originario di Chicago ma di stanza a New York, spesso nel trio di  Avishai Cohen.

Ingresso gratuito.

Molino Stucky Hilton – ore 23.00

DJ SET Alberto Martin di Radio Padova

il seguito del programma nelle pagine successive

Pagine: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply