Gaia Jazz 2019 Cene in Musica a Portobuffolè il programma 2019-05-20
Time To Lose

Music Festival

Gaia Jazz 2019 Cene in Musica a Portobuffolè il programma

GaiaJazz 2019. Musica & Impresa a Portobuffolè.

Ogni sabato di giugno, la rassegna GaiaJazz organizzata dalla Associazione DotMob presenta un programma firmato dalla direzione artistica di Antonio Faraò. L’Associazione Culturale Dotmob in collaborazione con il Comune, la Proloco di Portobuffolè ed importanti aziende del territorio, allestisce un palcoscenico unico, con musica di alta qualità, degustazione e conoscenza delle imprese del territorio.

Tutti i concerti GaiaJazz 2019 si terranno alle ore 21:00 in piazza Ghetto – Via dei Molin – a Portobuffolè.
Dalle ore 19:00, un ristoratore diverso per ogni sera, prepara un menù con piatti tipici del territorio, partner Consorzio Vini Venezia.

programma
Gaia Jazz 2019
a Portobuffolè

8 giugno

Giuseppe Vitale Quartet

  • Giuseppe Vitale
  • Riccardo Sala
  • Stefano Zambon
  • Alfonso Donadio

GV4 è il quartetto del giovane pianista Giuseppe Vitale, figlio dell’hard bop tradizionale, con un fraseggio modernissimo personale e maturo, è senza dubbio predestinato ad una carriera internazionale. Il quartetto è composto da giovanissimi musicisti: Giuseppe Vitale alle tastiere, Riccardo Sala al sax tenore, Stefano Zambon al contrabbasso e Alfonso Donadio alla batteria. Il progetto propone un repertorio di brani e mood che si stanno sviluppando oggi sulla scena newyorkese e di LA, passando, anche per rivisitazioni di brani quali Michael Brecker e Antonio Fara&

15 giugno

Luigi Bonafede Trio

  • Luigi Bonafede
  • Mauro Battisti
  • Ferdinando Faraò

Un trio di alto livello con alla guida Luigi Bonafede, un artista che vanta una ormai lunga ed autorevole carriera, avendo alle spalle prestigiose collaborazioni (Enrico Rava, Massimo Urbani, Claudio Fasoli, Tullio De Piscopo, Kenny Clarke, Lee Konitz, Steve Grossman, George Coleman…). Viene accompagnato da Mauro Battisti al contrabbasso e Ferdinando Faraò alla batteria. Tre musicisti con differenti personalità che con il comune intento, grazie al loro sound e alle composizioni originali, creano una tensione emotiva. La loro capacità di coinvolgere il pubblico sfata il luogo comune che il jazz sia una musica di nicchia per pochi, lasciando il ruolo di protagonista alla musica e non ai musicisti.

22 giugno

Carlo Atti Quartet

  • Carlo Atti
  • Danilo Memoli
  • Stefano Senni
  • Enzo Carpentieri

Carlo Atti è uno dei sassofonisti più autentici della scena jazz italiana, ha collaborato con artisti come Larry Nocella, Luciano Milanese, Giancarlo Bianchetti, Gianni Cazzola, Bobby Duhram, Hal Galper, vantando collaborazioni anche extra jazz con Rossana Casale, Lucio Dalla, Freak Antoni degli Skiantos. Viene accompagnato da tre importanti musicisti del panorama jazz italiano: Da nilo Memoli al piano, Stefano Senni al contrabbasso e Enzo Carpentieri alla batteria. Il quartetto si muove in un’area stilistica profondamente ispirata alla tradizione degli anni ’50 — ’60, attingendo sostanzialmente al repertorio dell’American Songbook e a quello delle composizioni di jazzisti di importanza cruciale per la storia e l’evoluzione del linguaggio jazzistico.

29 giugno

Luca Jurman Essential Soul Trio

  • Luca Jurman
  • Federico Malaman
  • Gabriele “Lele” Melotti

Artista eclettico, cantante, pianista, direttore, produttore, attore di musical e fondatore di un metodo professionale di canto, dedica da sempre la sua vita alla musica in tutte le sue forme, alla scoperta e formazione del talento. Sin dal suo debutto sui più grandi palchi del jazz non si è mai fermato, è il primo artista soul/jazz italiano ad aver pubblicato un live “targato” Blue Note, ha collaborato in oltre 400 album nazionali e internazionali, ha prestato la sua voce e l’abilità compositiva in più di 300 jingle. Ha lavorato nelle più importanti trasmissioni televisive come docente e professionista della voce, ma la massima espressione di un artista per lui è dal vivo, a contatto diretto con il pubblico, dove la musica diventa vera fusione di emozioni. Lo accompagnano musicisti di grande rilievo: Federico Malaman al basso e Lele Melotti alla batteria.

GaiJazz
piazza Ghetto – Via dei Molin
Portobuffolè
info e biglietti : www.dotmob.it

You must be logged in to post a comment Login