Fazioli Concert Hall il programma dei concerti 2019 2020 2019-10-13
Time To Lose

Musica & Concerti

Fazioli Concert Hall il programma dei concerti 2019 2020

Stagione concertistica 2019 2020 della Fazioli Concert Hall.
Stagione 2019-2020

Nel calendario dei concerti della stagione 2019-2020 alla Fazioli Concert Hall sono a programma recital pianistici, musica da camera. Da novembre a maggio 2020 Fazioli Concert Hall si appresta ad ospitare la Grande Musica pianistica. La serie si compone quest’anno di sei recital pianistici, due concerti di musica da camera e due proposte jazz fuori abbonamento, che confermano la collaborazione con la serie Piano Jazz di Controtempo.

concerti alla
Fazioli Concert Hall

Per la quindicesima volta la Direzione Artistica della Fazioli Concert Hall si è avvicinata al lavoro di costruzione del programma della sua Stagione sentendo la responsabilità di portare avanti un progetto che negli anni è cresciuto al punto da creare sempre più aspettativa nei frequentatori della serie.

Fazioli Concert Hall
concerti 2020

Sa Chen
  • La pianista cinese Sa Chen in concerto alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 8 Novembre 2019 – 20:45
    Acclamata per il suo pianismo evocativo e nominata fra i Top Ten Chinese Pianists dalla rivista francese L’Officiel, Sa Chen ha visto intensificarsi la sua carriera a seguito dei premi che nel giro di poco tempo le sono stati conferiti da tre fra i massimi concorsi pianistici a livello internazionale. Dopo aver attirato l’attenzione della critica al Concorso di Leeds nel 1996, a soli 16 anni, ha conseguito il quarto premio allo Chopin di Varsavia nel 2000, ricevendo anche il Chopin Art Passport per la particolare profondità delle sue interpretazioni. La sua notorietà non ha più avuto confini con la vittoria del Crystal Award al Van Cliburn, in Texas, nel 2005. Cresciuta in una famiglia di artisti, Sa Chen ha iniziato gli studi nel suo Paese per proseguirli in Europa grazie ad una borsa di studio, diplomandosi con Joan Havill alla Guildhall School of Music and Drama di Londra e conseguendo il master della Hochschule di Hannover sotto la guida di Arie Vardi nel 2007. Richiestissima dalle stagioni e dai festival più prestigiosi al mondo, Sa Chen è attiva anche nella musica da camera e in sala di registrazione. Il suo album Memories Lost è stato lodato dalla critica come il più interessante progetto dedicato alla musica cinese contemporanea.
Trio Gaon
  • Il Trio Gaon in concerto alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 22 Novembre 2019 – 20:45
    Il Trio Gaon è nato nel 2013 con l’idea di unire personalità provenienti da culture ed esperienze diverse ma accomunate dalla medesima visione musicale. La parola Gaon, che in coreano ( 가 온 ) significa sia centro del mondo sia generare calore, rappresenta metaforicamente l’aspirazione del Trio di fare dell’opera musicale ad ogni concerto il fulcro di ogni cosa, generando calore ed energia.
    I membri del Trio, diplomati al Conservatorio di Monaco e perfezionatisi insieme, vantano ognuno un’importante attività solistica e didattica. Si sono distinti presso i più importanti concorsi internazionali per la musica da camera, vincendo fra gli altri il Joseph Haydn Chamber Music Competition di Vienna e il Kulturkreis Gasteig Musikpreis di Monaco.
    Con votazione unanime della giuria, il Trio Gaon è salito sul primo gradino del podio del 18° Concorso Internazionale Premio Trio di Trieste, conquistando anche due premi speciali. Al Concorso Internazionale di Melbourne è risultato secondo, aggiudicandosi tutti i premi speciali. Si esibisce regolarmente in Germania, Francia, Belgio, Austria e Corea del Sud, e porta il suo vasto repertorio nelle sale più prestigiose, dal Seoul Arts Center alla Salle Cortot di Parigi.
Andrey Gugnin
  • Andrey Gugnin alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 6 Dicembre 2019 – 20:45
    Il rifiuto della prima scuola di musica dove i genitori tentarono di iscriverlo da bambino, anziché smorzare la sua passione per il pianoforte, finì per rafforzare ulteriormente la sua determinazione, che gli valse l’ammissione al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Dopo il diploma sotto la guida di Vera Gornostayeva, Andrey Gugnin ha proseguito il suo perfezionamento con Stanislav Ioudenitch e William Naboré all’International Piano Academy Lake Como. Esibirmi è ora il centro della mia esistenza dichiara il trentatreenne pianista russo Non potrei immaginare di fare altro. Ancor più dopo essersi distinto al Concorso Beethoven di Vienna nel 2013 e al XVI International Gina Bachauer Piano Competition nel 2014 ha iniziato a calcare i palcoscenici più importanti del mondo. Ma è con la vittoria del Sydney International Piano Competition of Australia nel 2016, dove ha fatto incetta anche di premi speciali, che la sua carriera ha conosciuto una vera svolta: nel giro di poco tempo è stato invitato ad esibirsi con Valery Gergiev e la London Philharmonic Orchestra, ha ottenuto un contratto con l’etichetta discografica Hyperion e il supporto della Young Classical Artists Trust, ha visto aprirsi la collaborazione con orchestre nei quattro continenti e moltiplicarsi le chiamate dei più prestigiosi festival internazionali.

 

Fazioli Concert Hall
concerti 2020

Luca Buratto
  • Il pianista Luca Buratto alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 7 Febbraio 2020 – 20:45
    Vincitore dell’edizione 2015 dell’Honens International Piano Competition di Calgary, si distingue per le sue interpretazioni raffinatissime e ricche di immaginazione (Musical America). Di lui si è parlato come di un nome da seguire (The Guardian) e di un virtuoso fuori del comune (The Telegraph). Il periodico International Piano ha definito magistrale il suo modo di suonare; le apprezzatissime interpretazioni che offre del prolifico compositore britannico Thomas Adès rivelano inoltre la versatilità di un artista tanto illuminante quanto impavido (ConcertoNet).
    Le recenti apparizioni includono recital solistici e concerti con orchestra in sedi prestigiose quali Wigmore Hall di Londra, Carnegie Hall di New York, Berlin Konzerthaus, Victoria Concert Hall di Singapore, per citarne solo alcune.
    A proprio agio sia da s
Ernest So
  • Il pianista cinese Ernest So in concerto alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 21 Febbraio 2020 – 20:45
    Ammaliante interprete ed estroverso comunicatore, filantropo ed instancabile viaggiatore, Ernest So vive il rapporto con il pianoforte in maniera colta, versatile ed innovativa. Il suo amplio repertorio, una straordinaria capacità di assimilazione e la sua particolare propensione alla ricerca in ambito musicologico gli consentono di proporre programmi sempre nuovi ed accattivanti, molto spesso caratterizzati da inediti e rarità. Nato ad Hong Kong, dopo essersi formato e aver raccolto i primi successi in Asia, Ernest So ha studiato alla Juilliard School di New York sotto la guida di Jacob Lateiner, Solomon Mikowsky, Constance Keene e Jonathan Feldman. Oltre a condurre un’intensa attività concertistica spaziando da Oriente ad Occidente, Ernest So si dedica all’insegnamento come professore ospite di numerosi istituti universitari dall’Inghilterra alla Cina. Al suo profondo interesse per la tecnologia costruttiva del pianoforte accompagna quello per le attività benefiche: grazie al suo personale impegno, più di 30 scuole sono state costruite nelle province cinesi di Gansu, Guizhou, Guangxi, Hunan e Guangdong, dando a migliaia di studenti svantaggiati la possibilità di ricevere supporto e borse di studio. L’originale programma proposto questa sera lo ritrae efficacemente come vero cittadino del mondo.
Boris Berman
  • Il pianista Boris Berman alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 20 Marzo 2020 – 20:45
    Interprete sopraffino e ricercato insegnante, lungimirante talent scout e fantasioso direttore artistico, scrittore e revisore di edizioni musicali: Boris Berman ritrae con la sua eclettica personalità la figura del musicista completo. Nato a Mosca, ha studiato al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca con l’illustre pianista Lev Oborin. Nel 1973, lascia una fiorente carriera in Unione Sovietica per emigrare in Israele e trasferirsi poi definitivamente negli Stati Uniti. Attivissimo anche nella musica da camera, è apparso al fianco di autorevoli colleghi, da Misha Maisky a Shlomo Mintz, da Natalia Gutman al Tokyo Quartet, per citarne solo alcuni. Ha insegnato nelle più importanti università americane ed oggi dirige il dipartimento di pianoforte alla Yale School of Music oltre ad essere professore onorario del Conservatorio di Shanghai e del Royal Danish Conservatory di Copenhagen. Nel 2017 è stato nominato specially-appointed Professor dal China Conservatory di Pechino. Invitato regolarmente come giurato dai più importanti concorsi internazionali, tiene masterclass in tutto il mondo.
Mariangela Vacatello
  • La pianista Mariangela Vacatello alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 3 Aprile 2020 – 20:45
    Da oltre vent’anni si distingue per la versatilità dei suoi orizzonti esecutivi, per il virtuosismo e la passione che si ritrovano nel suo vasto repertorio, per la curiosità delle sue incisioni discografiche e per gli inediti progetti che l’hanno vista collaborare con l’Ircam – Centre Pompidou di Parigi e con la Fondazione di Arte Contemporanea Spinola-Banna per la quale è stata Artista in Residenza insieme al compositore Georges Aperghis. Mariangela Vacatello si è imposta giovanissima sulla scena internazionale, aggiudicandosi a soli 17 anni il secondo premio al Concorso Liszt di Utrecht, per distinguersi poi al Busoni di Bolzano e al Van Cliburn di Fort Worth in Texas, al Top of the World in Norvegia e al Queen Elisabeth di Bruxelles. E’ risultata vincitrice del Premio Venezia, del Solti Foundation Award, del Premio della critica Nino Carloni, e di molti altri riconoscimenti. La sua attività concertistica non conosce confini e amplissimo è il ventaglio delle sue collaborazioni con importanti orchestre e celebri direttori. Nata a Castellammare di Stabia, si è perfezionata presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola, il Conservatorio di Milano e la Royal Academy of Music. Vive attualmente a Perugia e affianca alla carriera pianistica un’intensa attività didattica
Stefano Bollani
  • Il pianista Stefano Bollani alla Fazioli Concert Hall
    Venerdì, 10 Aprile 2020 – 20:45
    fuori abbonamento
    Piano Solo, più che un tradizionale concerto al pianoforte, è un omaggio all’arte dell’improvvisazione. Nel momento in cui Stefano Bollani sale sul palco per il suo one man show, tutto può accadere. Non esiste nessuna scaletta, nessun programma di sala a cui aggrapparsi per seguire il succedersi dei brani. Lo spettatore è trascinato in un’avventura ogni sera diversa, un viaggio a perdifiato attraverso orizzonti musicali solo apparentemente lontani.
    Si può passare così da Bach ai Beatles, da Stravinskij ai ritmi brasiliani, con improvvise incursioni nel pop o nel repertorio italiano degli anni Quaranta. In questo vero e proprio flusso di coscienza musicale, il riso e l’emozione si mescolano.
    Una sola cosa è certa, alla fine del concerto sarà il pubblico a decidere il bis. Bollani diligentemente segna ed esegue sul momento i pezzi richiesti: un medley imprevedibile in cui il virtuosismo si mescola all’irriverenza
Markus Schirmer | Quartetto Henao
  • Il pianista Markus Schirmer alla Fazioli Concert Hall con il Quartetto Henao
    Venerdì, 17 Aprile 2020 – 20:45
    Un pifferaio magico al piano, la cui musica arriva direttamente dal cuore, dal cervello e dalla punta delle dita. Così viene definito il pianista austriaco Markus Schirmer, interprete capace di raccontare storie vivide attraverso lo strumento. La sua adorazione per Schubert è pari alla sua attrazione per l’esplorazione di nuovi territori. La musica da camera riveste un ruolo fondamentale nella sua intensa attività concertistica e per questo è stato invitato a far parte del progetto in collaborazione con Le Dimore del Quartetto che coinvolge una formazione i cui membri provengono dalla Colombia, dalla Corea e dall’Italia. Pur provenendo da tre continenti lontani e portano con sé culture ed esperienze diverse i quattro musicisti del Quartetto Henao, sono riusciti nell’ambizioso intento di trovare una voce unica e originale. L’ensemble, nato a Roma nel 2014 in seno all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, prosegue la sua formazione all’Accademia Chigiana di Siena e dal 2018 alla Escuela Superior Reina Sofía di Madrid.
Gloria Campaner e Leszek Możdżer alla Fazioli Concert Hall
  • Giovedì, 7 Maggio 2020 – 20:44
    fuori abbonamento
    Due linguaggi musicali a confronto: quello forbito, classico e terso della Campaner, da una parte e quello romantico, impetuoso e ricercato di Możdżer dall’altra. Un incontro artistico che si era già potuto saggiare con l’album «Live At Enter» e che si è ulteriormente evoluto in eclettici progetti live.
    Compositore e produttore di successo, Leszek Możdżer è ritenuto la più interessante rivelazione del panorama jazzistico polacco dell’ultimo decennio. Forte di una solida preparazione pianistica classica, Możdżer collabora con musicisti internazionali del calibro di David Friesen, Pat Metheny, Billy Harper, Joe Lovano, Steve Swallow, e tanti altri. Ha registrato più di 100 album, raggiungendo spesso il prestigioso traguardo del Disco di Platino.
    Gloria Campaner svolge attività concertistica nei principali Festival e Stagioni in ogni continente. Solista richiesta dai principali Festival e Stagioni in ogni continente, Gloria Campaner è anche un’appassionata camerista e si distingue per la sua curiosità verso ogni occasione di sperimentazione. Dedicataria di varie composizioni contemporanee eseguite in prima assoluta, ha collaborato nel jazz oltre che con Możdżer anche con Stefano Bollani.

Fazioli Concert Hall
Via Ronche 47, Sacile (Pn)
info : www.fazioli.com

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply