Mangiar sano – La Ulss 9 promuove la qualità nella Marca 2012-10-20
Time To Lose

News

Mangiar sano – La Ulss 9 promuove la qualità nella Marca

Treviso: al via il progetto “Mangiar sano in pausa pranzo“. La Ulss 9 assegna un’etichetta di qualità (il marchio “Buonpranzo”) agli esercizi aderenti a Fipe-Confcommercio che offrono piatti sani in pausa pranzo. Il simbolo: una mela stilizzata con faccetta sorridente. E’ questa l’immagine del progetto che si vedrà all’esterno di molti locali e ristoranti. Il progetto: “mangiar sano in pausa pranzo”, è stato battezzato ufficialmente questa mattina, al palazzo del Terziario, sede Confcommercio, dai vertici della ULSS 9 con la collaborazione di Fipe-Confcommercio, ed è stato ideato con l’obiettivo di favorire stili di vita sani ed incentivare l’alimentazione equilibrata per prevenire molte malattie.
“Il progetto – ha spiegato alla presentazione il dr. PierPaolo Faronato, Direttore sanitario ULSS 9 – parte da una filosofia di fondo: intervenire sulla salute per prevenire le malattie, con interventi mirati e qualificanti come quelli relativi all’alimentazione ed al movimento.

Questa è la nuova frontiera: non solo cura della malattia, ma prevenzione della salute”. “Occorre agire sull’ambiente – ha ribadito il dr. Giovanni Gallo, Direttore del dipartimento di prevenzione ULSS 9 – andando oltre la semplice informazione e proponendo scelte concrete che favoriscono la salute di cittadini e consumatori, come questa, che stiamo attuando con la collaborazione dei pubblici esercenti.”

“L’iniziativa, che rientra nel vasto panorama di progetti di prevenzione messi in atto dall’Azienda sanitaria, è il frutto di un percorso approfondito che ha visto – ha precisato la dr.ssa Anna Pupo, Direttore del servizio di igiene degli alimenti e nutrizione – la stesura di un disciplinare al quale gli esercenti che intendono aderire devono attenersi nella preparazione dei piatti. Nessuna difficoltà per gli esercenti ma piatti semplici, non ricercati, senza prodotti costosi o di moda, tipo i biologici, improntati ai principi della dieta mediterranea con alcuni accorgimenti fondamentali, come la presenza fissa di verdure, considerate, sempre e comunque, protettive, rispetto a molte e diffuse patologie”.

“Da parte degli esercenti – ha concluso il presidente della Fipe-Confcommercio, Franco Zoppè – l’adesione è forte ed esplicita, la categoria è da sempre al fianco dell’azienda sanitaria nei vari progetti di prevenzione. Basta ricordare le campagne per la prevenzione dell’abuso di alcol da parte dei minori di 16 anni o il successo della campagna Mamma Beve Bimbo beve. Tra i prodotti , non manca il pane mezzo sale del gruppo panificatori ConfCommercio, prodotto con dose di sale dimezzata ideale per panini con gli affettati”.

I locali che intendono aderire possono rivolgersi agli uffici sindacali di Unascom-Confcommercio: tel. 0422 580361 sindacale@unascom.it. Dopo l’adesione e la consegna del disciplinare, è prevista una visita da parte dei tecnici della ULSS 9, ai quali compete l’autorizzazione ed il controllo periodico.

info e fonte:
Ufficio stampa
0422 323238 – 323248
segufficiostampa@ulss.tv.it

 

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply