Piemonte Langhe e Barolo; un Territorio un Vino un Patrimonio 2020-05-01
Time To Lose

Notizie

Piemonte Langhe e Barolo; un Territorio un Vino un Patrimonio

Nasce tra le colline delle Langhe il vino Barolo Docg ed intorno alle migliori annate di Barolo, negli anni, sono nate decine di Aziende vitivinicole e Cantine, il Consorzio del Barolo, una Enoteca Regionale, il Museo del Barolo WiMu e la Strada del Barolo oltre al riconoscimento Unesco di Patrimonio dell’Umanità del Paesaggio vitivinicolo del Piemonte; Langhe-Roero e Monferrato, senza dimenticare le gustose ricette come; il risotto, lo stracotto di manzo ed il brasato al Barolo.

i migliori vini Barolo delle Langhe

Ma Barolo non è solo la denominazione di un vino o di una città posta nel cuore del Piemonte, Barolo appunto, ma soprattutto il termine Barolo rappresenta il nome relativamente giovane (31 agosto 1933) di un vino rosso frutto di una cultura enologica antica. Ad iniziare da Plinio il Vecchio che menzionava nella sua “Naturalis Historiae” il Piemonte come terra vocata alla coltivazione della vigna, fino al Castello di Grinzane Cavour, tappa paradigmatica nello sviluppo dell’attività vitivinicola, e insieme, della storia italiana.

Barolo Docg e Spumante Metodo Classico produzione e vendita online

Le Langhe si trovano nella parte meridionale del Piemonte a ridosso delle Alpi Marittime, tra il fiume Po e l’Appennino Ligure e sono contraddistinte da una lunga sequenza di colline allungate, disposte in modo parallelo a formare tante vallate strette e profonde intervallate da ripide discese e salite.

Barolo Docg | Le Botti di invecchiamento Rocche dei Manzonibarolo docg botti di vino cantina rocche dei manzoni

Il paesaggio vitivinicolo del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato è un sito Unesco patrimonio dell’umanità che comprende cinque aree vinicole distinte e un castello: La Langa del Barolo, le colline del Barbaresco, Nizza Monferrato e il Barbera, Canelli e l’Asti Spumante, il Monferrato degli Infernot, il Castello di Grinzane Cavour.

Barolo DOCG Produttori e Cantine

Il Barolo Docg è ottenuto da uve Nebbiolo vinificate in purezza. Per poter assumere questa identità e chiamarsi tale deve riposare in botte per almeno 38 mesi a decorrere dal 1° di novembre dell’anno di pigiatura. Il Barolo acquisisce il termine Riserva in etichetta dopo cinque anni di affinamento.

Barolo Docg | i Vigneti Rocche dei Manzonibarolo docg i vigneti della cantina rocche dei manzoni

Il territorio di produzione, da disciplinare, si trova nel cuore delle colline della Langa. Si estende all’incirca su un’area di circa 1700 ettari all’interno di undici comuni raccolti a sud-ovest di Alba, come; Barolo, Castiglione Falletto e Serralunga d’Alba e parte dei territori dei comuni di La Morra, Monforte d’Alba, Roddi, Verduno, Cherasco, Diano d’Alba, Novello e Grinzane Cavour in provincia di Cuneo.

Barolo Docg e Spumante Metodo Classico Rocche dei Manzoni

In particolare, nel comune di Monforte d’Alba si trova La Cantina Rocche dei Manzoni che vanta ben cinque differenti Cru di Barolo Docg distesi su 44 ettari di terreni coltivati con metodi e agricoltura sostenibile e attenta all’ecosistema e con pratiche di natura agro-ecologica come; eliminazione di pesticidi, diserbo meccanico, confusione sessuale nel vigneto, utilizzo esclusivo di concimi organici, inerbimento, sovescio e uso di materiali biodegradabili.

Barolo Docg | La Cantina Rocche dei Manzonibarolo docg della cantina rocche dei manzoni

Icona di Famiglia, il Vino Spumante di Qualità Metodo Classico Valentino Brut Riserva Elena . E’ stato il primo spumante metodo classico realizzato in Langa nel 1978. Viene ottenuto da 70% Chardonnay e 30% Pinot Noir da filari coltivati nei 50 ettari a bacca bianca dell’Azienda. Matura quindi su i lieviti per almeno 48 mesi, sottoposto a puntuale “remuage” e dopo il “dégorgement” affina ancora in bottiglia per almeno altri 6 mesi.

Rocche dei Manzoni | Monforte D’alba – CN

 

Bere la Musica

Un progetto in collaborazione con Ezio Bosso. Il forte legame tra la musica e i vini di Rocche dei Manzoni è nato da un incontro speciale. Quello avvenuto 20 anni fa tra Rodolfo Migliorini e il musicista Ezio Bosso. Un sodalizio, che, nel corso degli anni, ha dato vita ad un’esperienza unica ed inedita. Dopo aver sposato il progetto di Rodolfo, Ezio ha selezionato tra le sue opere una “sinfonia per il vino”: una composizione idonea ad agire durante il processo di affinamento del vino e ad influenzare la rifermentazione in bottiglia dei lieviti.

Door 185t Spumante

Il risultato ha un nome ben preciso: Door 185th, uno spumante che durante la permanenza in bottiglia, che dura minimo 8 anni, viene sottoposto ad una sollecitazione musicale misurata e controllata, sia come tempo che come intensità per ottimizzare l’attività dei lieviti. Rodolfo Migliorini è stato il primo, 12 anni fa, ad aver pensato di applicare le vibrazioni della musica al processo di affinamento di uno spumante e con i dati raccolti durante la sperimentazione, oggi è possibile affermare che grazie alla musica l’attività dei lieviti è più veloce e il prodotto risulta migliore.

Cantina e Poderi Rocche dei Manzoni
info e photo©redit:  www.rocchedeimanzoni.it
Borgo Manzoni, 3 Manzoni Soprani, 12065 Monforte D’alba CN

You must be logged in to post a comment Login