A Venezia la Mostra Da Kandisky a Botero a Palazzo Zaguri 2018-10-04
Time To Lose

Venezia

A Venezia la Mostra Da Kandisky a Botero a Palazzo Zaguri

Da Kandisky a Botero.

mostre a Venezia.

dal 1° novembre 2018.

Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo.

Cento arazzi per il valore di 50 milioni di euro saranno esposti a Palazzo Zaguri di Venezia in un’esposizione inedita e originale con i Maestri del Novecento.
Trame preziose incontrano le grandi opere del Novecento.
Una mostra imperdibile, un percorso tra magnifici arazzi e arte contemporanea.

Oltre 100 opere esposte, protagonisti i celebri maestri Kandinsky, Dalì, Miró, Casorati, Capogrossi, Andy Warhol. I colori di Matisse e Paul Klee, le forme senza tempo di De Chirico, l’arte dirompente di Corrado Cagli e Mirko Basaldella.

Una mostra dai grandi numeri

un palazzo di 4 piani e 35 sale espositive, oltre 100 opere esposte Un viaggio lungo più di un secolo attraverso l’arte del Novecento e i suoi protagonisti.

Un evento di respiro internazionale

un’esposizione mai vista finora con un testimonial d’eccezione del panorama artistico-culturale italiano, Vittorio Sgarbi, voce delle audioguide gratuite che accompagneranno i visitatori in un percorso dove espressione artistica, artigianato di bottega e scuola trovano nell’arazzo l’espressione più preziosa e antica e, al contempo, mai così moderna e attuale.

Cento gli arazzi esposti nei quattro piani del palazzo veneziano, per un valore complessivo di circa cinquanta milioni di euro. La maggior parte proviene da una delle ultime arazzerie italiane, quella fondata nel 1960 da Ugo Scassa, il cui sogno, mai realizzato in vita, era proprio di esporre le proprie opere a Venezia.

Per evocare il mondo scintillante dei viaggi transoceanici dei primi del Novecento, saranno proiettate parti e immagini del film La leggenda del pianista sull’oceano così che percezione visiva e uditiva traportino il visitatore in mezzo al mare, in un clima fiabesco e quasi surreale.

Da Kandinskij a Botero

passando per De Chirico, Mastroianni, Paul Klee, Henri Matisse, Joan Mirò e Andy Wharol, solo per citare alcuni dei grandi maestri presenti alla mostra. Perfino Renzo Piano fece tradurre alcuni suoi disegni con questa tecnica, a imperitura memoria. Tutti in un filo.

Insomma, è quasi un ritorno alle origini, un forte richiamo alla storia del tessuto cittadino veneziano: il palazzo, infatti, fu eretto tra il XIV e il XV secolo per volontà della famiglia Pasqualini, famosi commercianti della seta. E sono proprio le trame e gli orditi, i protagonisti di questa nuova e inedita mostra, in un continuum spazio temporale che lega storia e attualità.

Orari di apertura
Da martedì a domenica. Lunedì chiuso.
Dal 1 novembre 2018 al 30 marzo 2019
10.00 – 18.00 (ultimo ingresso ore 17.00)
Da aprile 2019 a fine ottobre
10.00 – 20.00 (ultimo ingresso ore 19.00)

Palazzo Zaguri
Calle Zaguri, 2667, 30124 Venezia VE
info : www.artistidelnovecento.it

Carlo Del Zotti TTL Founder & CEO. Appassionato di informatica, esperto in Digital PR, mi occupo dal 1990 di Comunicazione legata alle vendite.Contatta la redazione per richieste e rettifiche in Contact us.
TimeToLose non può essere ritenuta responsabile delle eventuali modifiche al programma degli eventi pubblicati in Agenda.

You must be logged in to post a comment Login